Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
luciatildeingrosso.overblog.com

Post con #a nozze col delitto

IL GIALLO DELL'ESTATE AL SUD

29 Luglio 2015, 10:24am

Pubblicato da Lucia Tilde Ingrosso

IL GIALLO DELL'ESTATE AL SUD


La prima avventura dell'ispettore Rizzo A nozze col delitto è allegato al quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno. Un piccolo prezzo, 5,70 euro, per un giallo di cui vado molto fiera. E la cui lettura è utile per gustarsi al meglio il caso più recente di Rizzo I fantasmi non muoiono mai.

Leggi i commenti

SEBASTIANO RIZZO: RIASSUNTO PUNTATE PRECEDENTI

26 Gennaio 2015, 18:42pm

Pubblicato da Lucia Tilde Ingrosso

L’ispettore di polizia milanese Sebastiano Rizzo arriva in libreria nel 2005, con il giallo La morte fa notizia (Pendragon). Grazie (e nonostante) il supporto del suo vice Maurizio De Carlo (già da allora piuttosto casinista), si trova a investigare sulla morte misteriosa di una bella stagista. Alle sue indagini ufficiali si affiancano quelle ufficiose di Alessandra (un’affascinante pierre) e Gaetano (un timido professore), fra cui alla fine sboccerà l’amore. A uccidere la sfortunata stagista si scopre essere stato un serial killer... molto particolare. Rizzo finirà per arrestarlo, senza però mai trovarsi del tutto al centro della scena.

La seconda avventura di Rizzo è A nozze col delitto (Kowalski e Feltrinelli). Qui il personaggio conquista la scena e si mostra in pieno per le sue caratteristiche, positive e negative. Fumatore, introverso, inquieto, fascinoso, avverso alla tecnologia e ai motori, runner, interista, sciupafemmine, non particolarmente interessato al cibo. Qui indaga sulla morte di un giovane avvocato, Vittorio Aldobrandi, accoltellato nel suo attico milanese alla vigilia delle nozze, mentre la futura sposa Ludovica lo aspetta in Toscana (a Cortona). La squadra investigativa comprende, oltre al già nominato Maurizio De Carlo, il pm Andrea Pellegrini (introdotto dall’editor Ferdinando Coratelli) e il medico legale Marco Intra (ispirato al vero medico legale barese Franco Introna), destinati a tornare anche negli episodi successivi. Nel corso delle indagini, Sebastiano intreccerà una relazione con la migliore amica di Ludovica, Marisa (ispirata all’amica Marisa Cau). E tuttavia non sarà in grado di dimenticare Violetta, l’amore dei suoi 20 anni, oggi una discografica di successo. Nella vicenda si accenna anche alla morte misteriosa della madre di Vittorio. Ed è proprio questa la vicenda al centro di I fantasmi non muoiono mai.

Io so tutto di lei (Kowalski e Feltrinelli) vede il già noto team investigativo indagare sulla morte di Alina Malavasi, ex starlette ormai stagionata, strangolata nel suo ascensore privato. Anche qui Rizzo si muove negli ambienti patinati della Milano bene, fra direttori di giornale, personaggi dello spettacolo, galleriste e nobildonne. Il delitto susciterà molto scalpore, il che renderà ancora più arduo indagare fra le pieghe dell’anima di persone che sembrano avere molto da nascondere. E alla fine la vicenda avrà due verità, una più amara dell’altra. Anche in questa avventura, Maurizio De Carlo combinerà un guaio. E Sebastiano intreccerà una storia d’amore; questa volta con Lalla, giornalista praticante. In parallelo con l’indagine ufficiale, ne porterà poi avanti un’altra, sulla morte di suo padre, poliziotto anche lui, ucciso in servizio quando Sebastiano era ancora un ragazzo. La ricerca si fermerà a un passo dalla meta, ma è destinata a ritornare a breve. Prende corpo la figura di Amelia Rizzo, la madre settantenne di Sebastiano, con una vita sociale molto attiva. Il romanzo si conclude con Sebastiano che compie 40 anni e riceve gli auguri di Viola, la sua ex mai dimenticata.

Nessuno, nemmeno tu (Kowalski) fa ritrovare a Sebastiano la sua ex Viola, proprio sulla scena di un delitto. A essere ucciso è Davide Leonardi, discusso manager di cantanti, con cui Viola aveva litigato poco tempo prima. E, forse, imbastito una relazione clandestina. Diviso fra le ragioni del cuore e quelle della divisa, Sebastiano si troverà lacerato. Fino al punto addirittura di sospettare Viola della morte del marito, ricco discografico, deceduto a Sanremo durante il festival vinto da Francesco Renga con la canzone Angelo.

Nel team investigativo fa il suo ingresso Roberta Gualandri, poliziotta tenace e donna ruvida, che dà (e darà) molto filo da torcere a Rizzo.

Questa volta sarà particolarmente difficile per lui mettere ordine fra indizi e sentimenti. Ma alla fine ce la farà. E la vicenda si concluderà con un matrimonio, di cui lo stesso Rizzo sarà in qualche modo protagonista. Fra lui e Viola si intuisce, nel corso di una sera a cena da mamma Amelia, la possibilità di un nuovo inizio.

I fantasmi non muoiono mai (Laurana) esce il 29 gennaio 2015.

Torna Sebastiano Rizzo con il suo vice Maurizio De Carlo, il pm Andrea Pellegrini, il medico legale Marco Intra, la collega Roberta Gualandri, la fidanzata Viola Alberici, la madre Amelia, l’amico medico Walter Naldi, il collega del Comando Ticinese Alfio Matronardi, la giornalista Lalla Donati...

Il caso: la morte, avvenuta in circostanze dubbie, di Valeria Sartor in Aldobrandi, madre di Vittorio (vedere A nozze col delitto). E se Valeria non fosse morta? E se il suo fantasma fosse tornato?

SEBASTIANO RIZZO: RIASSUNTO PUNTATE PRECEDENTI

Leggi i commenti