Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
luciatildeingrosso.overblog.com

I FANTASMI NON MUOIONO MAI

30 Gennaio 2015, 20:16pm

Pubblicato da Lucia Tilde Ingrosso

LA TRAMA

Il ritrovamento di un anello rubato riapre il caso di Valeria Aldobrandi. Bella, bionda, ricca, morta ancora giovane in un incidente d’auto in Costa Azzurra: molte le analogie con Grace di Monaco. Le ipotesi si moltiplicano. E se fosse un omicidio? E se, invece, Valeria fosse ancora viva? Possibile che in quel giorno di dieci anni prima sia morto qualcun altro al suo posto? Ciò spiegherebbe il mistero di chi porta rose blu sulla tomba del figlio Vittorio. Ma l’indagine è appena all’inizio. E la verità ancora lontana.

A indagare è Sebastiano Rizzo, ispettore di Polizia affascinante e tormentato. In sintonia con la sua Milano, gelida e innevata, vive una delle stagioni più impervie della sua vita professionale e personale. Accanto a lui una fidanzata (quasi) perfetta, un vice svagato, una madre orgogliosa, un Pm presenzialista e una collega tentatrice. Fra un colpo di scena e l’altro, quando Rizzo sarà a un passo dal perdere tutto, finirà per ritrovare se stesso. E risolvere un caso intricato come pochi altri.

Un giallo classico, un’indagine fra i luoghi della questura e quelli dell’anima, una Milano sotto la neve, dal parco di Trenno ai quartieri del centro. Un intreccio per solutori abili, che si troveranno inesorabilmente invischiati in una storia d’amore e di morte, delitto e riscatto.

Perché vale la pena di leggere I fantasmi non muoiono mai? Perché si tratta di un romanzo di grande respiro, che riesce a stare in equilibrio tra la accelerate di ritmo volute dal poliziesco e momenti intimi, dove i sentimenti più profondi prendono la scena. Tutto, però, sotto il segno della suspense, criminale ed esistenziale.
Perché si tratta di un giallo costruito in maniera eccellente, che si tiene lontano da quello che oggi sembra andare per la maggiore: la violenza, la volgarità, l’esibizionismo. Lucia Tilde Ingrosso è una scrittrice di classe, che non scade mai in trucchetti fin troppo facili.
Infine perché segna il ritorno di Sebastiano Rizzo, ispettore di polizia amatissimo dai lettori.
È la sua quinta indagine e Laurana è orgogliosa di poterlo accogliere in catalogo dopo editori come Feltrinelli e Kowalski.


L’AUTRICE
Lucia Tilde Ingrosso torna con questo romanzo alla fortunata serie dell’ispettore Rizzo (La morte fa notizia, A nozze col delitto, Io so tutto di lei, Nessuno, nemmeno tu), pubblicata da Kowalski e Feltrinelli UE. Tra i suoi libri compaiono anche Uomo giusto cercasi (Piemme, 2011) e numerosi titoli firmati a quattro mani con Giuliano Pavone, tra cui ricordiamo Milano in cronaca nera (Newton Compton, 2010) e Milano per i tuoi bambini. 265 idee per crescere bene in città (Novecento Editore, 2014). Lavora come giornalista per il mensile “Millionaire”.

In Rete: luciatildeingrosso.overblog.com facebook.com/lucia.t.ingrosso twitter @LuciaTildel


COME COMINCIA
“Fresca era l’aria di giugno e la notte sentiva l’estate arrivar…”
Avevano la mano nella mano. Lei gli strinse la sua. Poi si voltò verso di lui e gli indirizzò un sorriso pieno di gioia. Una gioia pura, totale, cristallina. Così sfacciata da risultare quasi eccessiva. Irritante.
Lei aveva sofferto, e anche tanto, in vita sua. Eppure non sembrava aver perso la facoltà di tornare felice come una bambina. Anche lui aveva sofferto, ma ombroso lo era a prescindere da quello.
Sebastiano ricambiò la stretta. E anche il sorriso che risultò convincente, pur non essendo del tutto convinto.

Lucia Tilde Ingrosso
I fantasmi non muoiono mai
pp. 371, euro 16,00
collana: Rimmel
data di uscita: 29 gennaio 2015

I FANTASMI NON MUOIONO MAI

Leggi i commenti

SEBASTIANO RIZZO: RIASSUNTO PUNTATE PRECEDENTI

26 Gennaio 2015, 18:42pm

Pubblicato da Lucia Tilde Ingrosso

L’ispettore di polizia milanese Sebastiano Rizzo arriva in libreria nel 2005, con il giallo La morte fa notizia (Pendragon). Grazie (e nonostante) il supporto del suo vice Maurizio De Carlo (già da allora piuttosto casinista), si trova a investigare sulla morte misteriosa di una bella stagista. Alle sue indagini ufficiali si affiancano quelle ufficiose di Alessandra (un’affascinante pierre) e Gaetano (un timido professore), fra cui alla fine sboccerà l’amore. A uccidere la sfortunata stagista si scopre essere stato un serial killer... molto particolare. Rizzo finirà per arrestarlo, senza però mai trovarsi del tutto al centro della scena.

La seconda avventura di Rizzo è A nozze col delitto (Kowalski e Feltrinelli). Qui il personaggio conquista la scena e si mostra in pieno per le sue caratteristiche, positive e negative. Fumatore, introverso, inquieto, fascinoso, avverso alla tecnologia e ai motori, runner, interista, sciupafemmine, non particolarmente interessato al cibo. Qui indaga sulla morte di un giovane avvocato, Vittorio Aldobrandi, accoltellato nel suo attico milanese alla vigilia delle nozze, mentre la futura sposa Ludovica lo aspetta in Toscana (a Cortona). La squadra investigativa comprende, oltre al già nominato Maurizio De Carlo, il pm Andrea Pellegrini (introdotto dall’editor Ferdinando Coratelli) e il medico legale Marco Intra (ispirato al vero medico legale barese Franco Introna), destinati a tornare anche negli episodi successivi. Nel corso delle indagini, Sebastiano intreccerà una relazione con la migliore amica di Ludovica, Marisa (ispirata all’amica Marisa Cau). E tuttavia non sarà in grado di dimenticare Violetta, l’amore dei suoi 20 anni, oggi una discografica di successo. Nella vicenda si accenna anche alla morte misteriosa della madre di Vittorio. Ed è proprio questa la vicenda al centro di I fantasmi non muoiono mai.

Io so tutto di lei (Kowalski e Feltrinelli) vede il già noto team investigativo indagare sulla morte di Alina Malavasi, ex starlette ormai stagionata, strangolata nel suo ascensore privato. Anche qui Rizzo si muove negli ambienti patinati della Milano bene, fra direttori di giornale, personaggi dello spettacolo, galleriste e nobildonne. Il delitto susciterà molto scalpore, il che renderà ancora più arduo indagare fra le pieghe dell’anima di persone che sembrano avere molto da nascondere. E alla fine la vicenda avrà due verità, una più amara dell’altra. Anche in questa avventura, Maurizio De Carlo combinerà un guaio. E Sebastiano intreccerà una storia d’amore; questa volta con Lalla, giornalista praticante. In parallelo con l’indagine ufficiale, ne porterà poi avanti un’altra, sulla morte di suo padre, poliziotto anche lui, ucciso in servizio quando Sebastiano era ancora un ragazzo. La ricerca si fermerà a un passo dalla meta, ma è destinata a ritornare a breve. Prende corpo la figura di Amelia Rizzo, la madre settantenne di Sebastiano, con una vita sociale molto attiva. Il romanzo si conclude con Sebastiano che compie 40 anni e riceve gli auguri di Viola, la sua ex mai dimenticata.

Nessuno, nemmeno tu (Kowalski) fa ritrovare a Sebastiano la sua ex Viola, proprio sulla scena di un delitto. A essere ucciso è Davide Leonardi, discusso manager di cantanti, con cui Viola aveva litigato poco tempo prima. E, forse, imbastito una relazione clandestina. Diviso fra le ragioni del cuore e quelle della divisa, Sebastiano si troverà lacerato. Fino al punto addirittura di sospettare Viola della morte del marito, ricco discografico, deceduto a Sanremo durante il festival vinto da Francesco Renga con la canzone Angelo.

Nel team investigativo fa il suo ingresso Roberta Gualandri, poliziotta tenace e donna ruvida, che dà (e darà) molto filo da torcere a Rizzo.

Questa volta sarà particolarmente difficile per lui mettere ordine fra indizi e sentimenti. Ma alla fine ce la farà. E la vicenda si concluderà con un matrimonio, di cui lo stesso Rizzo sarà in qualche modo protagonista. Fra lui e Viola si intuisce, nel corso di una sera a cena da mamma Amelia, la possibilità di un nuovo inizio.

I fantasmi non muoiono mai (Laurana) esce il 29 gennaio 2015.

Torna Sebastiano Rizzo con il suo vice Maurizio De Carlo, il pm Andrea Pellegrini, il medico legale Marco Intra, la collega Roberta Gualandri, la fidanzata Viola Alberici, la madre Amelia, l’amico medico Walter Naldi, il collega del Comando Ticinese Alfio Matronardi, la giornalista Lalla Donati...

Il caso: la morte, avvenuta in circostanze dubbie, di Valeria Sartor in Aldobrandi, madre di Vittorio (vedere A nozze col delitto). E se Valeria non fosse morta? E se il suo fantasma fosse tornato?

SEBASTIANO RIZZO: RIASSUNTO PUNTATE PRECEDENTI

Leggi i commenti

I FANTASMI NON MUOIONO MAI

21 Gennaio 2015, 10:03am

Pubblicato da Lucia Tilde Ingrosso

E' in arrivo il nuovo giallo della serie che vede protagonista Sebastiano Rizzo, ispettore della Polizia di Milano. Fascinoso e tormentato, si trova ad affrontare un'indagine cruciale per la sua vita professionale e personale.

I fantasmi non muoiono mai (Laurana, 16 euro) in libreria e sugli store online dal 29 gennaio.

Il 5 febbraio viene presentato nel corso di una festa evento allo Spazio Melampo di Milano (via Tenca 5, M Repubblica e Centrale) dalle 18 e 30, con cibo e musica.

I FANTASMI NON MUOIONO MAI

Leggi i commenti